Slot nelle tabaccherie. Gli adempimenti.

Gli apparecchi da intrattenimento, comunemente definiti newslot, sono stati regolamentati da una corposa normativa. Per installare nella propria tabaccheria queste macchine è bene conoscere e dotarsi di tutte le autorizzazioni necessarie per non incorrere in pesanti sanzioni.

L’art. 110, comma 6, lettera a) del T.U.L.P.S., unitamente al decreto 4 dicembre 2003, così come modificato dal decreto interdirettoriale 19 settembre 2006 e successive modificazioni, definiscono la categoria degli apparecchi con vincita in denaro, meglio noti come newslot, specificandone le caratteristiche.

Insieme con l’elemento aleatorio sono presenti anche elementi di abilità, che consentono al giocatore la possibilità di scegliere, all’avvio o nel corso della partita, la propria strategia, selezionando appositamente le opzioni di gara ritenute più favorevoli tra quelle proposte dal gioco.

Ciascun apparecchio di gioco può funzionare unicamente se collegato alla rete telematica di AAMS, si attiva con l’introduzione di moneta nella divisa corrente (euro) e prevede un costo, per ciascuna partita, non superiore a 1 euro. La durata della partita non può essere inferiore a 4 secondi. La distribuzione di vincite in denaro, ciascuna di valore non superiore a 100,00 (cento) euro, avviene subito dopo la conclusione della partita esclusivamente in monete. Le vincite, computate dall’apparecchio, in modo non predeterminabile, su un ciclo complessivo di non più di 140.000 partite, non devono risultare inferiori al 74% delle somme giocate.

L’uso di tali apparecchi è vietato ai minori di 18 anni.

Gli apparecchi non possono riprodurre il gioco del poker o, comunque, anche in parte, le sue regole fondamentali.

Le videolottery (o VLT) regolamentate dall’art.110 del TULPS comma 6 lett.B,  sono macchine che possono essere collegate tra loro prevedendo il cumulo del montepremi assicurando l’erogazione di vincite molto consistenti. queste macchine, date le loro caratteristiche possono essere installate in locali attrezzati allo scopo, come le sale gioco, sale bingo ecc.. Quindi per quanto riguarda le tabaccherie possono ospitare solo le newslot.

 

Requisiti per l’installazione delle newslot

Il tabaccaio che desidera installare nel proprio negozio gli apparecchi da intrattenimento deve essere in possesso:

  • autorizzazione TULPS rilasciato dalla Questura della zona di appartenenza territoriale (ex art. 88) oppure autorizzazione comunale (scia) all’installazione, se rientra nei criteri stabili dai regolamenti comunali e/o regionali (ex art. 86);
  • attestati di versamenti delle tasse relative all’installazione.

La licenza rilasciata dagli enti preposti non è automatica: trattandosi di materia inerente alla sicurezza pubblica l’Autorità competente può negarlo con provvedimento debitamente motivato.

Adempimenti per la gestione degli apparecchi

Per una corretta gestione degli apparecchi e non incorrere in sanzioni è necessario che il tabaccaio segua le seguenti disposizioni:

  1. esposizione della licenza di Pubblica Sicurezza (art. 86 o art. 88 del TULPS);
  2. esposizione della Tabella dei Giochi Proibiti in luogo ben visibile al pubblico;
  3. esposizione dei nulla-osta di distribuzione e di messa in esercizio per ogni apparecchio installato. Detti nulla-osta sono affissi in originale nei pressi degli apparecchi stessi;
  4. esposizione del cartello indicante il divieto di gioco ai minori di anni 18;
  5. applicazione su ogni apparecchio dell’informativa sul rischio di dipendenza dal gioco e sulle probabilità di vincita;
  6. cartelli predisposti dall’asl di zona per la prevenzione alla ludopatia, da esporre all’ingresso e all’interno del locale;
  7. decalogo del giocatore.

 

Prevenzione gioco illecito

Nell’ambito della prevenzione e repressione del gioco illecito a partire dal 2011 è stato istituito l’albo degli operatori. I tabaccai che intendono gestire l’attività in oggetto, devono obbligatoriamente iscriversi presso l’Ufficio Regionale AAMS.

Requisiti necessari per l’iscrizione

  • autocertificazione antimafia;
  • licenza di cui all’art. 86 o 88 del TULPS;
  • quietanza che attesti il versamento della somma di € 150;
  • insussistenza, negli ultimi cinque anni, di situazioni ostative quali misure cautelari, provvedimenti di rinvio a giudizio, sentenza di passato in giudicato per determinati reati , dichiarazione di fallimento, violazioni previste dall’art.110 comma 9 TULPS.

Come si effettua il pagamento

Il pagamento si effettua attraverso modello F24 accise, codice tributo n. 5216

Come si effettua l’iscrizione

Per iscriversi o rinnovare l’iscrizione (entro marzo di ogni anno) è necessario scaricare i moduli dal sito www.aams.gov.it oppure dal sito www.tokens.it, compilarli e spedirli con gli allegati richiesti all’ufficio provinciale di competenza.

Normativa antiriciclaggio

L’attività di ricevitore comporta l’ obbligo del rispetto delle norme antiriciclaggio. Qualora un giocatore effettui una giocata, o percepisca una vincita di importo superiore ai 1000 euro, il tabaccaio deve trasmettere i dati anagrafici del cliente al Concessionario del servizio.

I dati censiti sono i seguenti:

  • estremi documenti anagrafici
  • codice fiscale
  • estremi dell’operazione oggetto di registrazione.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

RIMANI INFORMATO ISCRIVITI !!

Nome

Cognome

@mail


Autorizzo il trattamento dei dati.

© 2017 Copyright Tokens S.r.l. - Via Cesare Battisti, 115 - 24062 Costa Volpino (BG) Tel. +39 035 973215 - Fax +39 035 970889 P.I. 03060140161 - Email : info@tokens.it